baricentro

bar, cesena, 2005

03

Il locale, un tempo adibito ad enoteca, ha una parte interrata che sin dal principio si è pensato di destinare alle scorte di magazzino.

04

L’unico collegamento tra l’interrato ed il piano terreno era ed è un foro al centro del solaio che li confina.

05

In considerazione del ridottissimo spazio a disposizione (circa 26 mq), si è deciso di mantenere questo collegamento nella stessa posizione e di circondarlo con tutte le attrezzature del banco bar.

07

Questa scelta ha attirato l’attenzione del pubblico ed ha animato un dibattito sulla possibilità di realizzare un bar in uno spazio più piccolo di un soggiorno.

09

Al fine di utilizzare l’esigua superficie del locale si è scelto di “tamponare” il foro di collegamento col vano interrato realizzando una struttura in tubolari di acciaio rivestita su un lato da una pedana in multistrato marino e motorizzata idraulicamente.
Grazie a questo dispositivo quando risulta indispensabile rifornire il banco è sufficiente premere un pulsante, senza uscire dalla zona di lavoro, ed una parte della pedana sulla quale si sta servendo si eleva lasciando alla vista una scala in acciao verniciato che porta al magazzino interrato.

10

Il banco del bar contiene tutte le attrezzature necessarie all’attività; è realizzato in metallo verniciato/ plastificato di colore RAL 9010 ed è “sospeso” per 15 cm. dal pavimento in cemento lisciato; sul fronte piazza è caratterizzato da una composizione astratta in plexiglass colorato e retroilluminato.

10dim orig

Tre cubi “sbilenchi” realizzati con gli stessi materiali del banco ed applicati alla parete di fondo attraggono l’attenzione dei passanti perché anch’essi retroilluminati.

11

Tutti gli arredi sono stati progettati, compreso l’espositore per gli alimenti, lo stesso meccanismo di apertura dei cassetti nonché il sistema di refrigerazione realizzato attraverso un tubo forato di acciaio inox lucidato che connette la zona del frigorifero con le vetrine per i cibi.

12

Le porte del bagno e della zona di preparazione cibi (bilico verticale sfalsato) sono rivestite con assi di abete sabbiate.

13

Fanno parte del progetto anche due tavolini con struttura in metallo verniciato dello stesso RAL del banco e pannelli di plexiglass colorati intercambiabili e retroilluminabili. I clienti del bar possono sedersi attorno ad uno di questi tavolini collocato su una pedana in cubi di legno o ad un altro accostato alla vetrina del bar e godersi la vista della piazza antistante. Le lampade inserite nel soffitto, “Via Bizzuno” e “Fabian”, illuminano e decorano l’ambiente con coni di luce equidistanti.

14

02

plan

SFONDO BIANCO